“Diodati’s guitar language is original, diverse and totally contemporary. He can rock out” – Jazztimes

“A linguagem muito pessoal de Diodati, que combina o seu fraseado melódico-harmônico bem espontâneo com inesperados efeitos eletrônicos. Nove Estrella do guitarra “ – Jornal Do Brasil

“ Un convincente mix di raffinatezza stilistica, sonorità ora granulose ora puntillistiche e luminose scudisciate rockeggianti. “ – All About Jazz

Chitarrista, compositore e improvvisatore, inizia gli studi musicali incontrando il Jazz. Subito dopo la laurea in Statistica Economica decide di dedicare la sua vita alla musica: inizia a scrivere musica per i propri gruppi, a viaggiare soffermandosi soprattutto a New York e Parigi dove approfondisce lo studio del Jazz tramite borse di studio e collaborazioni importanti, ampliando ulteriormente la sua visione musicale.
Nel 2015 il quartetto di Enrico Rava, con il quale collabora dal 2013, ha ottenuto il Top Jazz (Musica Jazz) come miglior gruppo. E’ dello stesso anno Wild Dance, inciso dal quartetto per ECM.
Oggi è uno dei più importanti improvvisatori della sua generazione e ha collaborato con personalità del calibro di Gianluca Petrella, Bobby Previte, Antonello Salis, Jim Black, Francesco Bearzatti, Shane Endsley, Dave Binney, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Nils Landgren e molti altri.
Ha inoltre preso parte per 6 anni al progetto MyanmarMeetsEurope, con il supporto del Goethe Institute, con il quale ha partecipato a festival in tutta Europa e Asia.
I suoi album da leader hanno ottenuto riscontri entusiastici di critica e pubblico ed è stato votato come miglior chitarrista dal 2013 al 2018 dalla rivista JazzIt.
Lo stile di Francesco non è confinato a un singolo genere musicale: negli anni la sua curiosità lo ha portato a collaborare con danzatori, artisti visuali, coreografi e progetti multidisciplinari.
Oltre ai progetti YELLOW SQUEEDS, BLACKLINE, FLOORS, MAT collabora infatti con la danzatrice contemporanea Roberta Racis e con l’artista Sara Bernabucci.
Il risultato è una personalità musicale caleidoscopica ma fortemente identitaria.
.
Guitarist, composer and improviser, Francesco began his musical studies with Jazz. After his graduation in Statistic and Economy decided to dedicate his life to music: as a young guitar player he was composing original music for his own bands, traveling to New York and Paris, where he dig into Jazz while starting to be interested in many other genres and styles.
Nowadays he is one of the main improvisers of his generation and a much in demand musician: he has collaborated with many Italian, European and American personalities such Gianluca Petrella, Antonello Salis, Jim Black, Bobby Previte, Francesco Bearzatti, Shane Endsley, Dave Binney, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Nils Landgren just to name a few.
He was also part for 6 years of the projects Myanmarmeetseurope supported by Goethe Institute which led him to Asia an Europe.
In 2015 he obtained Top Jazz (The Italian Musica Jazz annual pool) for the album Wild Dance (ECM) by Enrico Rava, whose he is a long time collaborator since 2013.
His albums got attention of critics and audience: Francesco has been voted as best guitar player by the JazzIT annual readers pool from 2013 to 2016.
Over the years his curiosity led him to collaborate with dancers, visual artists, choreographers and multidisciplinary projects: in addiction to his own and collective projects YELLOW SQUEEDS, BLACKLINE, FLOORS, MAT he collaborates with the dancer Roberta Racis and the artist Sara Bernabucci.
The result is a kaleidoscopic but still clearly identified personality, constantly on the limit between genres and styles.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa D. lgs 196/2003 e REG. UE 679/2016

Francesco Diodati., in qualità di Titolare del trattamento ai sensi e per gli effetti dell’art. 4, comma 1, lett. f) del D. lgs 196/2003 e REG. UE 679/2016, è tenuto a fornire all’interessato le seguenti informazioni.

Che cosa sono i cookies.

Il “cookie” è un breve file di testo che viene inserito da un sito web sull’hard disk del computer dell’Utente. I cookies permettono di creare un collegamento tra il computer dell’Utente e la navigazione sul Sito: non hanno di per sé natura personale, ma possono essere collegati a informazioni personali.

I cookies tecnici usati dal Sito hanno natura temporanea (non rimangono sull’hard disk dell’Utente una volta conclusa la sessione).

Si utilizzano anche cookies tecnici di terze parti per fini statistici di ShinyStat Free (Shiny S.r.l. – Privacy Policy), in forma anonima, Widget Video Youtube (Google Inc. – Privacy Policy).

L’Utente può scegliere di disabilitare il ricevimento dei cookies, impostando il suo browser secondo le istruzioni di seguito riportate. Nel caso l’Utente decida di non accettare cookies potrà comunque visitare il Sito, ma potrebbe per lui non essere possibile usufruire in tutto o in parte dei servizi ivi offerti.

Modifica delle impostazioni del browser
Solitamente si possono modificare le impostazioni del browser in modo semplice, seguendo il procedimento spiegato alla voce Help. E’ inoltre possibile reperire ulteriori istruzioni presso l’indirizzo web del browser utilizzato dall’Utente.

I cookie essenziali non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web.
Questi cookie possono essere disattivati e/o eliminati soltanto attraverso le impostazioni del browser.

Chiudi